Mobile World Congress Barcelona 2023: l’evento globale sulla connettività

Quali saranno le novità nel mondo della telefonia mobile e quali innovazioni ritroveremo sul mercato tecnologico quest’anno?
La risposta, noi di AITech4T, PMI che da anni lavora nel mondo dell’Intelligenza Artificiale, l’abbiamo trovata a Barcellona.
Dal 27 febbraio al 2 Marzo si è tenuta a Barcellona la 15° edizione della più importante fiera al mondo sulla telefonia: il Mobile World Congress 2023.
È un evento creato dal Mobile World Capital di Barcellona e ha come partner enti come il Financial Times, The Wall Street Journal e la CNBC.
Attiva dal 2006, ogni anno offre la possibilità di presentare le proprie novità del settore telefonico e dell’innovazione tecnologica a startup, PMI e aziende consolidate del settore.
In questo modo, il MWC è un’importante occasione di livello internazionale per toccare con mano i principali trend nel mondo del Digital e dell’Innovazione.

Insieme a tante aziende da tutto il mondo, anche noi di WhoTeach, grazie al contributo dell’Italian Trade Agency, abbiamo avuto l’occasione di partecipare a questa fiera per presentare la nostra soluzione di Digital Learning innovativa per erogare formazione online in modo professionale.

Mobile World Congress: le novità del 2023

Quest’anno quasi 75mila persone hanno partecipato alle 4 giornate per poter scoprire e presentare le nuove innovazioni nel mercato della telecomunicazione.

Colossi del settore come Honor, Huawei, OnePlus e Xiaomi hanno presentato nei due giorni del weekend precedente i loro nuovi prodotti in anteprima.

Durante le giornate di fiera sono state tantissime le novità presentate. Oltre a smartphone, computer e smartwatch, le aziende e le startup di tutto il mondo hanno presentato prodotti come stampanti innovative, sistemi di raffreddamento, estensioni robotiche, tecnologie mediche e tantissime tipologie di gadget smart di vario genere.

Nel campo dell’Intelligenza Artificiale più di 700 startup hanno presentato le loro idee e innovazioni. L’AI è, infatti, un tema caldo di quest’anno, grazie soprattutto al grandissimo successo riscosso da ChatGPT. Progetti che utilizzano l’intelligenza artificiale nell’ambito della cybersecurity, del metaverso, della telecomunicazione e della sanità sono stati protagonisti della fiera e hanno portato migliaia di visitatori ed investitori ad interessarsene e a provarle per avere un assaggio di futuro.

La partecipazione italiana al MWC 2023

Al Mobile World Congress, a presentare i propri prodotti innovativi, in rappresentanza dell’Italia era presente lo stand di ITA-ICE.
L’agenzia ICE è l’agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e ha lo scopo di favorire il commercio con l’estero. Noi di WhoTeach insieme ad altre 36 tra startup e PMI italiane abbiamo partecipato nel loro spazio dedicato. Il padiglione Italiano è stato inaugurato il 28 febbraio dal Primo Consigliere e Capo dell’Ufficio Commerciale dell’Ambasciata d’Italia a Madrid Roberto Nocella, dal Console Generale d’Italia a Barcellona Emanuele Manzitti e dal responsabile dell’Ufficio di ICE Giovanni Bifulco.
All’interno del padiglione le startup e PMI facenti parte del collettivo hanno avuto il loro spazio per presentare i propri progetti in campi di applicazione oggi particolarmente rilevanti: metaverso, sicurezza informatica, intelligenza artificiale. In quest’ultimo settore rientriamo noi di WhoTeach, che durante i giorni di fiera abbiamo presentato la nostra piattaforma E-learning potenziata con Intelligenza Artificiale.

L’MWC ha rappresentato un’opportunità per portare a livello internazionale i progetti innovativi italiani. Attraverso lo stand di ITA-ICE, l’eccellenza italiana nel settore delle innovazioni tecnologiche ha potuto mostrare i propri progetti in un ambiente internazionale.

L’MWC ha rappresentato un’opportunità, grazie allo stand messo a disposizione dall’ITA-ICE, per portare a livello internazionale l’eccellenza italiana nel settore delle innovazioni tecnologiche, permettendo a startup e PMI italiane come WhoTeach di confrontarsi e affiancare i colossi del settore in un ambiente dinamico che guarda al futuro.

Le dichiarazioni delle aziende

Nicola Riccelli, CEO di Milestn Srl, dichiara: “Esperienza unica e speciale attraverso un evento ricco di cultura, innovazione e idee dirompenti per creare valore nel mercato. Fondamentale e bellissima l’esperienza per fare anche rete e contaminare la mente di idee ricche di valore con persone innovative e dinamiche.”

Marco Flavio Michele Vismara, CEO di lightScience, afferma: “Mwc 2023 è stato una splendida esperienza per lightScience, dove abbiamo potuto mostrare le nostre tecnologie per portare la qualità del laboratorio ovunque ci sia connettività internet: myLAB (per le analisi mediche) e L.A.G.O. (per quelle ambientali).
Vorremmo ringraziare l’ICE, che ci ha permesso di prendere parte a questa splendida manifestazione. Ma sopratutto vorremmo dire GRAZIE al Console Generale e tutto il personale consolare di Barcellona!
Per conoscerci meglio, visitate www.lightscience.ai

Vasco Petruzzi, CEO di Cybertec Services Srl (Progetto ComputArte), dichiara: “ Il MWC 2023 di Barcellona è LA manifestazione sul mondo delle telecomunicazioni e su tutte le tecnologie che ne costituiscono la struttura portante: dalle reti, ai produttori di device “smart”, all’universo degli sviluppatori e agli oligarchi dei sistemi operativi. In un settore ingegnerizzato per raccogliere quanti più dati in maniera illimitata e continuativa, c’eravamo anche noi con un prototipo pienamente funzionante di Tecnologia LEALE: un server casalingo ornamentale in ceramica a forma di gatto con tutta la pipeline di IA per completare il riconoscimento vocale ESCLUSIVAMENTE in locale e non ingegnerizzato per spiare l’utente, ma anzi per difendere, proteggere e rispettare la sua sacrosanta PRIVACY almeno in casa, e per consentirgli solo quando vuole di monetizzare i SUOI dati direttamente…insomma eravamo gli unici ad andare contro corrente e questo ci ha premiato. Abbiamo ricevuto molti plausi, contatti e interesse a vari livelli da diversi stake holder.” www.computarte.it

Mara Vendramin, CEO di My Money, afferma: “My Money è una start-up innovativa che opera nell’ambito del Fintech. Abbiamo brevettato e realizzato il primo sistema di pagamento completamente biometrico e device-free. Con il nostro sistema riusciamo a ridurre drasticamente le frodi ai sistemi di pagamento ma soprattutto a incrementare notevolmente l’inclusione finanziaria. Come tutti i sistemi di pagamento, anche My Money non conosce frontiere ed avere la possibilità di instaurare partnerships e trovare clienti anche all’estero è molto importante per la nostra crescita.
Il Mobile World Congress è sicuramente il posto giusto per tutti coloro che portano innovazione tecnologica. E’ il secondo anno che prendiamo parte a questo evento sempre con ICE e la collettiva Italiana e siamo molto soddisfatti dei contatti raccolti e della qualità dei partecipanti incontrati durante l’evento, ma soprattutto dell’organizzazione di ICE che è diventata il riferimento più importante , in Italia, per le aziende che vogliono internazionalizzare i propri prodotti e le proprie soluzioni.”
Salvatore Pepe, CEO di GRAFFITI FOR SMART CITY, dice: “Grande soddisfazione rispetto alle aspettative inerenti il più importante evento dedicato alle tecnologie mobili, il Mobile World Congress (MWC) di Barcellona da parte di Salvatore Pepe, Ceo e Founder della startup innovativa Graffiti for Smart City che già pensa alla prossima manifestazione a cui partecipare ovvero la Smart City Expo World Congress di Barcellona. Graffiti for Smart City è una start-up innovativa pugliese specializzata nella produzione di mosaici digitali composti da tessere in bioresina e sistemi di IoT. Partendo da un’infrastruttura digitale integrata in un’opera d’arte, uno “smartwall” hi-tech, vengono create pareti belle e smart che offrono e monitorano servizi ad alto contenuto tecnologico. Attraverso la tecnica dei graffiti digitali si realizza un’opera d’arte anche di artisti internazionali in un luogo che diventa punto di attrazione, che va a svolgere funzione di agorà e punto di incontro. La particolarità è che grazie ad una centralina integrata nel mosaico ed un hot-spot wi-fi 5G che permette di collegare questo muro ai cittadini si viene a creare una sorta di bolla virtuale. Lo smart wall viene così a svolgere la funzione di riqualificare le periferie, portando arte e servizi in questi spazi urbani.”

Francesco Epifania, CEO di WhoTeach, afferma: “Partecipare per la prima volta al Mobile World Congress è stato per noi una grande opportunità. Il nostro prodotto WhoTeach aiuta i docenti ad erogare corsi online in modo veloce e facile, permettendo di personalizzare la piattaforma in base alle proprie necessità. Attraverso il nostro Recommender System, basato su algoritmi di Intelligenza Artificiale e Deep Learning, il docente potrà trovare risorse adatte a creare il proprio corso e-learning in modo efficace ed efficiente.
Portare la nostra soluzione di Digital Learning professionale al Mobile World Conference ha significato, per noi, dimostrare l’impatto che le tecnologie innovative possono avere sulla vita reale delle persone, incontrando le loro esigenze, nello specifico nel settore EdTech.”

Conclusione

I quattro giorni di fiera hanno, inoltre, permesso a noi di AITech4T di vedere cosa offre il mercato e quali prodotti rappresenteranno le innovazioni nel mercato dell’intelligenza Artificiale e di confrontarci e ascoltare i progetti delle altre aziende presenti nel nostro settore.
Partecipare ad eventi e fiere in cui le innovazioni tecnologiche di tutto il mondo vengono presentate in anteprima è una grandissima opportunità per poter avere uno sguardo sul futuro della tecnologia.
Per rimanere anche tu aggiornato sulle ultime novità in ambito tecnologico e dell’Intelligenza Artificiale e sapere cosa gli eventi di questo settore offrono, continua a seguirci su Linkedin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × cinque =